Mese: Giugno 2021

0 12

Segnalazione: “Tu sei oltre” di Elena Genco

Il libro, raccontato in maniera leggera e dal linguaggio giovane, è rivolto ai ragazzi ma anche ai meno giovani, che potranno immedesimarsi in quei ricordi di gioventù di quell’amore segnato dal destino. Perché ognuno di noi, in fondo, custodisce segretamente il proprio Diego o la propria Sarah.

Un libro con diverse chiavi di lettura: sicuramente divertente e leggero, ma anche un’esperienza di vita raccontata a chi saprà coglierla. Il racconto é ambientato principalmente a Napoli e Costiera Amalfitana, ma anche in California, stato di origine della protagonista.

Continua a leggere... Segnalazione: “Tu sei oltre” di Elena Genco
0 10

Recensione: “La spiaggia segrata” di Karen Swan

Un racconto molto intrecciato tra il presente e il passato dei diversi personaggi e per fortuna si conclude con un lieto fine. Curiosi di sapere come finisce? A voi scoprirlo

una storia molto intrallazzata e con i giusti effetti che lasciano il lettore a bocca aperta. Unica pecca: in alcuni capitoli i soggetti sono troppo generici e non si capisce bene di quali personaggi si stia parlando. Fatta eccezione per alcuni refusi, è una lettura piacevole e scritta bene.

Continua a leggere... Recensione: “La spiaggia segrata” di Karen Swan
0 9

Ospite a “Due chiacchiere con lo scrittore” Livy Former

Di Maria Antonietta e della sua epoca possedevo semplici nozioni scolastiche, perciò ho dovuto studiare moltissimo, oltre ai fatti storici anche tutto ciò che riguardava l’epoca, i costumi, perché se scrivi un romanzo storico devi inserire l’invenzione in un contesto che sia reale al lettore e privo di scorrettezze. Ci sono stati veri momenti di tilt, di confusione, di dover riprendere un saggio daccapo e confrontare certi dati con altri testi. A volte ho pensato che non ce l’avrei fatta. Un lungo lavoro, ma anche gratificante ed estremamente interessante.

Continua a leggere... Ospite a “Due chiacchiere con lo scrittore” Livy Former
0 8

“Capelli,lacrime e zanzare” di Namwali Serpell

Con il susseguirsi delle generazioni, le storie di queste famiglie – i loro trionfi, i loro errori, le perdite e le speranze – emergono attraverso un panorama di storia, fiaba, romanticismo e fantascienza. Da una donna ricoperta di peli a un’altra afflitta da una cascata infinita di lacrime, a storie d’amore proibite e ardenti storie politiche, a meraviglie tecnologiche nostrane come afronauti, microdroni e vaccini virali, questo romanzo è una testimonianza del nostro desiderio di creare e attraversare i confini e una meditazione sul lento e grandioso passare del tempo.

Continua a leggere... “Capelli,lacrime e zanzare” di Namwali Serpell
0 6

Prossima uscita: “I segreti di una libraia” di Michelle Gable

La straordinaria vita di Nancy Mitford
Londra, 1942. Non sono solo i raid aerei e le spie tedesche a preoccupare Nancy Mitford. Distrutta da un lutto e con il cuore in pezzi, ha scelto di allontanarsi da suo marito, ha abbandonato il sogno di scrivere e non ha neanche un’idea precisa di come farà a mantenersi. La stella che era un tempo, quella brillante giovane in grado di affascinare i salotti con un carisma invidiabile e un umorismo sferzante, sembra tramontata per sempre. Desiderosa di distrazioni e alla disperata ricerca di entrate, Nancy coglie al volo l’occasione di gestire la libreria Heywood Hill, mentre il proprietario è al fronte. Tra i vivaci affari del negozio e gli incontri letterari organizzati per i suoi eccentrici amici, la vita sembra tornare a sorriderle. Ma quando un misterioso ufficiale francese la esorta a raccontare la sua storia, Nancy si trova di nuovo tentata dalla sua più grande passione: la scrittura. Quanto è pericoloso aprire nuovamente il cuore, rischiando di essere ferita ancora?
Giorni nostri. La libreria Heywood Hill è in fermento per la caccia a un manoscritto della celebre Nancy Mitford, andato perduto durante la guerra. La ricerca, oltre a rivelare dettagli del tutto sconosciuti sulla vita della scrittrice, porterà alla luce insospettabili segreti sepolti nelle pieghe del tempo. Possibile che quelle parole risalenti a un’altra epoca possano avere il potere di legare indissolubilmente il passato e il presente?

Continua a leggere... Prossima uscita: “I segreti di una libraia” di Michelle Gable
0 14

Prossima uscita Newton Compton “Tre mogli”

Il marito di Thursday, Seth, ha altre due mogli. Lei ne è al corrente, ma non le conosce. Non sa assolutamente niente di loro, e neppure le interessa, perché è pazza di lui. Tra loro c’è un patto: Thursday non tenterà mai di avvicinarsi alle altre due, e in cambio avrà Seth tutto per sé una volta alla settimana. Non è certo il matrimonio perfetto, ma è un sacrificio che lei è disposta ad accettare. Eppure, la curiosità sa essere più forte di qualsiasi promessa e quando Thursday trova tra i vestiti del marito una ricevuta con su scritto il nome di una di loro, decide di provare a mettersi in contatto con la fantomatica “Hannah”. Scoprirà così che Seth non è l’uomo meraviglioso che finge di essere, e che nasconde molti più segreti di quanti lei potesse immaginare…

Continua a leggere... Prossima uscita Newton Compton “Tre mogli”
0 12

Recensione del romanzo: “La casa di Fripp Island”

Il lampo di genio della scrittrice si nota già dal primo capitolo, in cui, il fantasma di un membro della famiglia, narra il momento del loro omicidio avvenuto proprio durante quella vacanza con un punto di vista che è proiettato di venti anni nel futuro. In questo modo, sin dalle prime righe, il lettore è invogliato a comprendere i suggerimenti e gli indizi che potrebbero portare a comprendere cosa in realtà sia accaduto durante quel periodo che avrebbe dovuto essere di spensieratezza, felicità e riconciliazione. Sino alla fine le carte saranno mischiate, tuttavia il lettore sarà finalmente in grado di comprendere il mistero di Fripp Island.

Continua a leggere... Recensione del romanzo: “La casa di Fripp Island”
0 15

“Con il sari rosa” la vera storia di Sampat Pal

Un giorno, quando Sampat è ancora piccola e ha i piedi a mollo in una risaia, vede passare un gruppo di bambini. Ordinati e puliti, non sono certo diretti al lavoro nei campi. Vanno a scuola, le dice qualcuno. Sampat non sa bene cosa sia la scuola, ma sa che solo i ricchi ci vanno. Sampat appartiene a una delle caste più basse dell’India, è quasi un’intoccabile, e vive in un misero villaggio dell’Uttar Pradesh. Il suo destino sembra segnato. Ma lei è una bambina sveglia e quel giorno decide di andare a scuola con gli altri. Nulla può però contro le millenarie tradizioni del suo paese. A dodici anni viene data in sposa a un uomo più vecchio. Da quel momento la consuetudine vuole che lei sia silenziosa e si sottometta al marito, alla suocera e ai soprusi di chiunque appartenga a una casta più elevata. Sampat però non sopporta le prevaricazioni e non accetta di essere considerata inferiore a nessuno.

Continua a leggere... “Con il sari rosa” la vera storia di Sampat Pal
0 10

Recensione del romanzo “Luci del Sud”

Nel romanzo “Luci del Sud” il narratore principale è l’amore, l’amore sotto tutti i suoi aspetti e le sue forme: l’amore per la vita, per la natura, per una persona dello stesso sesso, per i libri , per il nostro animale l’amore è passione ardente…
L’ Amore è anche quello non corrisposto, che ci fa soffrire e che ci tormenta .
Amare è sentire emozioni nel bene e nel male, amare è vivere, non si può vivere senza amare.

Continua a leggere... Recensione del romanzo “Luci del Sud”
0 12

“Taxi Milano 25” di Alessandra Cotoloni edito da San Paolo

Caterina Bellandi, ovvero zia Caterina, è la famosa tassista di Firenze conosciuta in Italia e nel mondo per la sua opera di assistenza ai bambini malati di tumore che lei accompagna con allegria e leggerezza nel proprio taxi colorato e pieno di peluche all’ospedale Meyer di Firenze. Salita sul magico taxi, l’autrice ha avuto modo di vedere zia Caterina all’opera in mezzo ai bambini, che lei chiama Supereroi, seguiti, coccolati e anche disegnati sulla carrozzeria. Zia Caterina racconta la sua storia partendo dall’inizio della sua avventura, quando Stefano, il suo grande amore scomparso troppo presto, le lasciò in eredità il proprio strumento di lavoro: il Taxi Milano25. Tra gli episodi salienti l’incontro con Padre Bernardo di San Miniato al Monte di Firenze, il Clown dottore Patch Adams che l’ha voluta con sé in Russia e il viaggio da poco concluso in Thailandia, dove ha conosciuto la vita e i problemi della realtà infantile del mondo asiatico.

Continua a leggere... “Taxi Milano 25” di Alessandra Cotoloni edito da San Paolo
0 14

“Le vite nascoste dei colori” di Laura Imai Messina in libreria

Nero mezzanotte con una punta di luna, indaco che sa di mirtillo, giallo della pesca matura un attimo prima che si stacchi dal ramo: Mio sa cogliere e nominare tutti i colori del mondo. Ha appreso l’arte dei dettagli invisibili guardando danzare ago e filo sui kimono da sposa, e ora i colori sono il suo alfabeto, la sua bacchetta magica, il suo sguardo segreto. Aoi, invece, accompagna le persone nel giorno più buio: lui prepara chi se ne va e, allo stesso modo, anche chi resta. Conosce i gesti e i silenzi della cura. All’inizio sembra l’amore perfetto, l’incanto di chi scopre una lingua comune per guardare al di là delle cose. Ma il loro incontro non è avvenuto per caso. Laura Imai Messina torna al romanzo con una storia luminosa e potente come un talismano, che ha il dono di guarire tutte le ferite. Comprese quelle dell’anima.

Continua a leggere... “Le vite nascoste dei colori” di Laura Imai Messina in libreria
0 16

Recensione del romanzo “Il quaderno delle parole perdute” di Pip Williams

Un racconto che mette in luce la forza e la costanza delle donne, spesso messe da parte o non considerate per lavori che una volta erano solo per uomini per motivi insensati. Onestamente mi ero creata delle aspettative diverse all’inizio, leggendo solo un riassunto del libro, ma sono rimasta delusa dallo stile di scrittura e dall’evoluzione del racconto. Penso che sia troppo lungo per ciò che ha da raccontare e se fosse più alleggerito e scorrevole lo avrei sicuramente apprezzato molto di più. Penso inoltre che alcune parole siano state “scartate” per ovvi motivi (uno di questi è il fatto di essere parole volgari, nonostante facciano parte del gergo parlato).

Continua a leggere... Recensione del romanzo “Il quaderno delle parole perdute” di Pip Williams