“Autunno” Dove tutto cade di Chiara Migliucci

“Autunno” Dove tutto cade di Chiara Migliucci

Autunno, sono partita da questa stagione perché credo rappresenti al meglio la tristezza, perché decadente: la raccolta è un crescendo di sentimenti, dal più triste al più gioioso, per raccontare la ripresa umana da sentimenti cupi, come la nostalgia e la malinconia. la silloge è aperta da una poesia chiamata “autunno” per sancire l’inizio della decadenza, per poi finire con la primavera che sboccia

Autrice

Mi chiamo Chiara, ho 23 anni e sono di Napoli. Ho scoperto la scrittura solo un anno e mezzo fa, quando ho capito il ruolo catartico che poteva avere per me. 

BLOG Piccoli consigli...