Recensione: “Tutta colpa di Londra” di Georgia Toffol

Recensione: “Tutta colpa di Londra” di Georgia Toffol

“Tutta colpa di Londra”
Autrice: Georgia Toffolo
Casa editrice: Newton Compton
Genere: romanzo storico
data di pubblicazione: 14 Ottobre 2021
pagine:316
prezzo: 9,90

L’amore potrebbe nascondersi dietro ogni angolo

Londra. Victoria Scott è un’aspirante stilista e trascorre le giornate dividendosi tra il lavoro in un bar di Chelsea e la creazione di abiti vintage. Sogna di riuscire ad aprire una boutique tutta sua, ma l’inaugurazione di un nuovo grande magazzino nella stessa strada rischia di far naufragare i suoi piani. Il Natale di Oliver Russell non si preannuncia particolarmente allegro. L’apertura del nuovo megastore di famiglia è stata posticipata e, come se non bastasse, sua madre insiste perché le presenti una fidanzata. Fidanzata che, neanche a dirlo, non esiste. Oliver ha bisogno di un diversivo. Qualcosa che impedisca a sua madre di fargli perdere tempo mentre si concentra sugli affari. Così, quando incontra Victoria, Russell non ci pensa due volte a farle una proposta: se fingerà di essere la sua ragazza, lui le darà l’opportunità di esibire i suoi modelli. Ma quello che è iniziato come un accordo d’affari diventa presto qualcosa di più e la finta relazione inizia a sembrare ogni giorno più reale. Riusciranno Victoria e Oliver a far chiarezza nei loro sentimenti prima che il destino si metta nuovamente di traverso?

“Questo è solo l’inizio. Io e te, non conta altro, e tutto il resto saranno solo gioie in più.”

Tutta colpa di Londra è un romanzo pieno di romanticismo e magia, e non parlo solo di quella del Natale, la festa più magica di tutte: c’è davvero qualcosa di speciale nell’amore che nasce tra i protagonisti, Ollie e V. Un incontro casuale e uno scontro incidentale scriverà il destino dei due da quei momenti in poi senza che loro possano farci qualcosa, nonostante cerchino in tutti i modi di fingere il contrario.
Infatti, nulla va come previsto perché i due fanno un patto, in apparenza, molto semplice: in cambio della realizzazione di un sogno di Victoria, lei dovrà fingersi la fidanzata di Oliver fino al primo dicembre, il giorno dell’inaugurazione del nuovo megastore della Russell & Co, per far piacere alla famiglia che insiste nel vederlo presto sistemato.
In pochi giorni, tuttavia, la situazione si complica perché entrambi cominciano a provare qualcosa di molto reale nei confronti dell’altro.
Un amore che non può fare a meno di manifestarsi nei loro cuori e nei loro sguardi portando il resto in secondo piano. È un sentimento che si riflette nelle loro carezze, nei sorrisi e nelle parole, come solo le coppie realmente innamorate possono fare.
Una lettura piacevole, emozionante e divertente, anche grazie alla scrittura di Georgia Toffolo che risulta molto scorrevole. Purtroppo, non ci sono stati molti passaggi che ho sottolineato (cosa strana per me che lo faccio sempre) eppure è stato comunque molto bello leggere la storia di Ollie e V, e anche dell’amicizia storica di Victoria, Zoe, Lily e Malie. L’ambientazione londinese poi è perfetta: Londra e New York, per me, sono le città che più rispecchiano l’idea classica e suggestiva del Natale. L’unica cosa che mi ha davvero sorpresa è stato un tema molto delicato di cui si parla e che funziona come elemento chiave per lo sviluppo della storia: un tema che mi sta molto a cuore e che parla anche di una delle paure, forse anche un po’ irrazionale, che ho perché lo desidero con tutto il cuore un giorno e che mi ha fatto – in modo diverso sicuramente – sentire più vicina a Victoria. Alla fine del libro, le lezioni che non si finiscono mai di imparare sono: segui i tuoi sogni, l’amore vince su tutto e che, nonostante le ferite che ci portiamo dietro, siamo capaci di affrontare e superare qualsiasi cosa.

Ringrazio la casa editrice per la copia del romanzo

Per acquistare il romanzo cliccate sul link in basso

BLOG Recensioni