“Il destino del guerriero” di Bernard Cornwell

IL DESTINO DEL GUERRIERO
di BERNARD CORNWELL

Noi siamo sempre alla ricerca di segni, perfino i cristiani li cercano.
Osserviamo il volo degli uccelli, sobbalziamo alla caduta di un ramo,
studiamo il disegno che il vento crea sull’acqua, tratteniamo il fiato quando
sentiamo il richiamo della volpe e tocchiamo i nostri amuleti se la corda di
un’arpa si spezza. E di solito, a meno che gli dei non decidano di renderli
comprensibili, i segni sono difficili da interpretare. Ma tre notti prima, a
Bebbanburg, gli dei avevano inviato un segno che non avrebbe potuto
essere più chiaro.
Il male sarebbe arrivato dal Nord.

Un regno diviso. Una scelta impossibile. La battaglia finale. L’epica conclusione della saga bestseller dei
re Sassoni che ha appassionato milioni di lettori in tutto il mondo e dalla quale è stata tratta la
fortunata serie Netflix The Last Kingdom.

Lord Uhtred ha conosciuto il campo di battaglia. Sa che il sangue dei nemici e quello degli amici ha lo stesso colore. Il suo nome è potente, la sua storia suona come una leggenda. Lui ha conquistato la libertà e ha protetto la sua gente e, per questo, il grande guerriero che è diventato sarebbe pronto ad abbandonare per sempre i campi di battaglia. Il regno, però, è ancora diviso. La pace che ora concede una tregua alla Gran Bretagna è fragile e Uhtred ormai sa che in caso di tempesta la sua fortezza in Northumbria non potrà non essere colpita. I re del Nord e del Sud, infatti, sono sempre più assetati di potere e le loro azioni spingono inevitabilmente a uno scontro. Uhtred non ha altra scelta che gettarsi,
ancora una volta, nel fuoco. Nello scontro più terribile che la Gran Bretagna abbia mai vissuto, con il futuro del regno in bilico sulla lama della sua spada, Uhtred sceglierà di unire la sua forza a quella di uno dei due schieramenti di scudi già in posizione. Solo il destino deciderà il risultato.

AUTORE

Bernard Cornwell è nato a Londra e si è laureato alla London University. Dopo aver lavorato per anni alla BBC, si è
dedicato alla narrativa e, oltre alla serie di romanzi avventurosi ottocenteschi incentrati sul personaggio di Sharpe (tutti
pubblicati da Longanesi), ha scritto moderne avventure di mare (Scia di fuoco e Figlia della tempesta). Ha trovato la più
fortunata delle sue ispirazioni nelle saghe di avventure medioevali. Dopo la trilogia di L’arciere del re, Il cavaliere nero e La
spada e il calice,
ha dato vita a un’appassionante epopea ambientata tra l’Inghilterra e i mari del Nord durante il primo
Medioevo: L’ultimo re, Un cavaliere e il suo re, I re del Nord, Il filo della spada, Il signore della guerra, La morte dei re, Re
senza Dio, Il trono senza re e I guerrieri della tempesta, Un trono in fiamme, La guerra del lupo, La spada dei re.
Alla saga
di Excalibur appartengono Il re d’inverno e Il cuore di Derfel, ripubblicati da Longanesi, presso cui sono usciti anche
L’arciere di Azincourt, L’ultima fortezza, L’eroe di Poitiers e La congiura dei fratelli Shakespeare. Nel 2015, in occasione
dell’anniversario della celebre battaglia, Longanesi ha pubblicato il saggio Waterloo.

“Il destino del guerriero”
Autore: Bernard Cornwell
Traduzione di: Paola Merla
Casa Editrice: Longanesi
data di pubblicazione: 11 ottobre 2022
pagine: 408

 Le recensioni presenti in questo sito web esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione, invia o commenti o recensioni tramite il seguente modulo: https://www.librichepassione.it/contatti/
Author: Jenny Citino
Jenny Citino è la curatrice del blog letterario "Librichepassione.it" Amante della lettura sin da bambina, alterna questa sua passione con la musica classica, il giardinaggio e la pratica dello Yoga.