Recensione “In amore vince chi rischia” di Anna Premoli

“Cuore Ardente: Tra Fiamme e Passione a Manhattan”

La commedia romantica dell’anno

Un’autrice da oltre 1 milione di copie

Rebecca è un avvocato di successo. Vive a New York, in un piccolo appartamento a Manhattan, rifugio serale dopo giornate di lavoro intenso, quando l’unico desiderio è staccare la spina e rilassarsi. Una persona accanto? Ogni tanto ci pensa, ma non è la sua priorità. E comunque, dovrebbe essere come vuole lei: condividere i suoi interessi, avere i suoi stessi obiettivi. Essere simili e intellettualmente complici: questo è secondo Rebecca il segreto per un’unione duratura. Anche se gli appuntamenti con probabili anime gemelle si rivelano sistematicamente dei flop, Rebecca non è disposta a cambiare idea né a scendere a compromessi. Ma le sue certezze cominciano a vacillare quando una sera alla porta di casa sua si presenta un pompiere, per prelevarla a forza dopo che lei ha deliberatamente ignorato un allarme antincendio. Diretto, sicuro di sé, bellissimo, Niel è quanto di più distante possa esserci da lei. Eppure quell’incontro così rocambolesco e quelli, fortuiti, che seguono, sono destinati a lasciare un segno in entrambi. E se Niel non fa nulla per nascondere l’attrazione che prova per lei, Rebecca vuole solo tenerlo a distanza: perché lui è uno di quegli uomini che non temono di mettere a repentaglio la propria vita per salvare gli altri. E Rebecca non è proprio disposta ad accettarlo… Ma se correre questo rischio aprisse invece le porte a un’inaspettata felicità?

“In amore vince chi rischia”
Autrice: Anna Premoli
Casa Editrice: Newton Compton
Genere: romanzo rosa
data di pubblicazione: 30 maggio 2023
pagine: 288

‘Pur non avendo mai avuto un harem – e non mi stuferó mai di ripeterlo a sufficienza a donne prevenute senza alcun motivo – è pur vero che negli ultimi anni sono uscito con tante donne. E per quanto sia stato un periodo molto vivace e divertente, negli ultimi mesi ho iniziato a percepire la mancanza di qualcosa di differente, un legame che sappia riempire non solo il vuoto di un sabato sera ma anche pezzi della mia normale quotidianità.’

Rebecca è un avvocato, e come tale è una persona rigida, che preferisce organizzare tutto in anticipo e avere tutto sotto controllo. Nella vita però gli imprevisti capitano sempre, e una sera, dopo una giornata piena di lavoro, quando Rebecca si sta preparando un bel bagno caldo per recuperare le energie e lo stress accumulato, scatta improvvisamente l’allarme antincendio del palazzo.

Non ci vorrebbe credere: una volta che finalmente riesce a dedicarsi del tempo per se stessa accade l’imprevedibile e decide di rimanere ugualmente in casa nonostante i ripetuti avvisi del pompiere che sta dietro la sua porta. Prende l’asciugamano per raggiungere la porta nella speranza di chiarire il suo assurdo punto di vista ma ovviamente l’affascinante pompiere non ci pensa due volte prima di portarla in salvo con le forze. Da lì scatta qualcosa tra i due, ma lei rimane sempre sulla difensiva e non vuole farsi prendere da una persona così fisicamente allettante dando peso a dei pregiudizi infondati. Nel corso delle settimane lui continua a non mollare la presa ma lei imperterrita non vuole cedere, proponendogli di rimanere amici. Un compromesso ideale per entrambi, così lui ha modo di restare in contatto con lei seppur in semplice amicizia, e lei in questo modo evita di sentirsi sotto pressione di iniziare qualcosa alla quale non è pronta.

‘Non so bene da dove provenga, ma all’improvviso sono stata investita da questa sorta di insicurezza di non poter mai essere all’altezza e non so bene come liberarmi di una sensazione di inadeguatezza che comprendo avere radici molto lontane e avere a che fare solo in minima parte con Niel. Il problema è che facciamo pagare alle persone del nostro presente le ferite del passato.’
 

Col tempo però le cose cambiano: i due si avvicinano e si affezionano l’un l’altra, e sembra quasi che lei ci abbia ripensato. Un incidente le scombussola le idee e prende una decisione troppo affrettata della quale se ne pentirà. Grazie all’aiuto di amici e parenti di entrambi, i due riescono a riconciliarsi e finalmente diventano una coppia nel vero senso del termine.

Uno dei temi principali che emergono da questa storia è il rischio.

Nella vita cerchiamo di calcolare sempre tutto e prevedere eventuali rischi, ma inevitabilmente non è possibile prevedere tutto quanto. La difficoltà quindi sta proprio nel saper affrontare l’inaspettato ed essere pronti a metterci in gioco “rischiando”. Bisogna avere il coraggio di affrontare le proprie paure, di accettare ciò che è passato o ciò che non si può cambiare o prevedere.

E voi? C’è stato mai un momento nella vostra vita in cui vi siete messi in gioco, rivedendo le vostre abitudini, uscendo dalla vostra comfort zone, assumendovi le conseguenze di eventuali rischi imprevedibili per fare qualcosa di nuovo e dare una svolta alla vostra vita?

<<E basta elencare le pazzie che hai fatto, per cortesia. Preferisco non sapere>>, la supplico.
<Perché l’idea che io possa essere in pericolo ti agita…>>. Non una domanda ma un dato di fatto.
E infatti non mi sento di negarlo.

<<Certo. Nei limiti del possibile, preferisco saperti sana e salva>>. E magari non a testa in giù a precipitare con i paracadutisti. Lei mi sorride tutta felice di questa osservazione.
<<Esattamente. Come io preferirei che tu non corressi mai alcun pericolo. Ma sai cos’ho finalmente capito? Che è impossibile. Il rischio è insito nella vita stessa, è ciò che ci ha permesso di evolverci nei secoli. L’uomo rischia perché è la sua vocazione, e per quanto oggi giorno si possa sperare di controllare il più possibile il rischio grazie a tutti i progressi tecnologici, non riusciremo mai a eliminarlo del tutto. E forse è un bene>>.’

Ringrazio la Casa Editrice per la copia del romanzo

Per acquistare il libro

 Le recensioni presenti in questo sito web esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione, invia o commenti o recensioni tramite il seguente modulo: https://www.librichepassione.it/contatti/
Author: Martina P.
Martina P., una ragazza con diverse passioni tra le quali spicca anche la lettura. Da aprile 2020 decide di creare una pagina facebook/instagram con lo scopo di invitare molti al "quasi perso e accantonato" piacere di leggere. Tramite le sue recensioni, stimola la curiosità delle persone, cercando di diffondere la cultura e di far apprezzare la lettura. Leggere per aprire la mente, arricchire il proprio bagaglio culturale e dar vita a nuovi pensieri e ragionamenti: da qui nasce il nome della sua pagina "Pensamientos Libres by MP