“L’ abito di piume”
Autrice: Banana Yoshimoto
traduzione di: Alessandro Giovanni Gerevini
data di pubblicazione: 15 Giugno 2017
pagine: 132
prezzo: 8,00 euro

“Il rosa chiaro dei boccioli di ciliegio e le nostre mani congiunte sembravano illuminare il buio come pallide lucine”

Hotaru torna nel paese natale, un piccolo borgo tranquillo attraversato da un fiume, per dimenticare le sue pene d’amore. Era andata ad abitare a Tokyo dove per otto anni aveva vissuto una relazione sentimentale con un uomo sposato, un fotografo sempre impegnato nel lavoro che inaspettatamente l’abbandona. Il ritorno di Hotaru è un ritorno all’infanzia, un modo per ritrovare pace e serenità tra gli amici e l’affetto della nonna. La madre è morta e il padre, un famoso psicologo, è in viaggio in California. Hotaru trascorre le giornate aiutando la nonna nel suo caffè dall’atmosfera intima e familiare. Rivede luoghi e persone del passato, soprattutto la sua vecchia amica Rumi, dotata di una speciale capacità di intuire ciò che si nasconde nell’animo delle persone. Un giorno, dopo una passeggiata lungo le sponde del fiume, Hotaru incontra Mitsuru, un ragazzo che le lascia una strana sensazione di déjà vu.
Il titolo originale del romanzo, Hagoromo (letteralmente “abito di piume”), indica un particolare tipo di kimono leggerissimo che le tennyo, figure mitologiche dalle sembianze di donne-angelo, indossano per volare tra il mondo terreno e l’aldilà. Guarita dal dolore, Hotaru può indossare il suo “abito di piume” per librarsi in volo verso la vita, rinfrancata e “leggera”, riappropriandosi finalmente della sua gioventù e dei suoi sentimenti.

” ᴘᴇɴsᴀɪ ᴄʜᴇ ʟᴀ ɢᴇɴᴛɪʟᴇᴢᴢᴀ ᴅɪsɪɴᴛᴇʀᴇssᴀᴛᴀ ᴅᴇʟʟᴇ ᴘᴇʀsᴏɴᴇ, ʟᴇ ʟᴏʀᴏ ᴘᴀʀᴏʟᴇ sᴘᴀssɪᴏɴᴀᴛᴇ,ғᴏssᴇʀᴏ ᴄᴏᴍᴇ ᴜɴ ᴀʙɪᴛᴏ ᴅɪ ᴘɪᴜᴍᴇ.
ᴀᴠᴠᴏʟᴛᴀ ᴅᴀ ǫᴜᴇʟ ᴛᴇᴘᴏʀᴇ,ғɪɴᴀʟᴍᴇɴᴛᴇ ʟɪʙᴇʀᴀ ᴅᴀ ǫᴜᴇʟ ᴘᴇsᴏ ᴄʜᴇ ᴍɪ ᴀᴠᴇᴠᴀ ᴏᴘᴘʀᴇssᴏ ғɪɴᴏ ᴀ ǫᴜᴇʟ ᴍᴏᴍᴇɴᴛᴏ, ʟᴀ ᴍɪᴀ ᴀɴɪᴍᴀ sᴛᴀᴠᴀ ғʟᴜᴛᴛᴜᴀɴᴅᴏ ɴᴇʟʟ’ ᴀʀɪᴀ ᴄᴏɴ ɢʀᴀɴᴅᴇ ɢɪᴏɪᴀ.”

La protagonista di questa storia è Hotaru, molto giovane si è trasferita a Tokio inseguendo il suo amore, un amore che l’aveva chiusa in un limbo, lei viveva solo per lui, in quegli  anni ha annullato se stessa mettendosi in secondo piano ed ecco che quando tutto finisce, la ragazza cade in una profonda depressione.

“Smarrita all’interno di quella vita passata, capii che così facendo non ce l’avrei fatta a uscirne. Era come se mi fossi incantata a osservare un filo reciso che penzola nel vuoto.”

Per  dimenticare le sue pene d’amore, Hotaru  decide di fare ritorno al suo paese natio, dove ad aspettarla  c’è  sua nonna e i suoi ricordi da bambina.
Inizia  proprio in quel luogo il suo processo di guarigione, la sua rinascita, il suo ritorno alla vita.

“Il mio paese era carico del peso dei ricordi. (…)
Alzai lo sguardo verso il cielo azzurro e capii di non essere cambiata affatto da quando ero bambina. Una scoperta di cui mi meravigliai.
Come se nell’animo delle persone, il fulcro da cui scaturiscono i sentimenti non cambiasse mai.”

Nel suo paese ritrova anche Rumi con la quale riprende il suo rapporto  di amicizia lasciato in sospeso, e poi incontra un misterioso ragazzo che le lascia una strana sensazione di dèjà vu , sarà lui a riportarla a vivere?
 Hotaru  si ritroverà a vivere forti emozioni che le faranno capire quali sono le cose più importanti della nostra esistenza.

Un libro molto delicato che ci porta a capire che le cose più importanti nella vita sono i legami, un incontro con la persona giusta può cambiarci la vita.
L’autrice usa  le tradizioni giapponesi  per portare la protagonista verso un processo di guarigione attraverso spiriti, sogni premonitori  e abilità sensoriali.
Una narrazione che trasporta il lettore in un’ altra dimensione, ci fa capire che provando compassione per gli altri può aiutare a guarire noi stessi.
Una dolce storia misteriosa.
Una lettura che mi ha emozionata e che consiglio a chi non sta attraversando un periodo facile.

“… gli eventi sono influenzati dal destino e dagli influssi lasciati da chi se ne va prima di noi.”

Per acquistare il libro cliccate sul link in basso

Jenny Citino

Di Jenny Citino

Jenny Citino è la curatrice del blog letterario "Librichepassione.it" Amante della lettura sin da bambina, alterna questa sua passione con la musica classica, il giardinaggio e la pratica dello Yoga.

error: Testi e foto ©librichepassione.it