Recensione: “Bugie a colazione” di Joanne Bonny

“Bugie a colazione”
Autrice: Joanne Bonny
Casa editrice: Newton Compton
data di pubblicazione: 16 Settembre 2021
pagine: 320
prezzo: 9,40

Cento euro e tre mesi di tempo. È tutto quello che Sveva ha a disposizione per fondare un’impresa di successo, se non vuole che il nonno, uno degli uomini più ricchi di Milano, le tagli i fondi costringendola a vivere per sempre come una comune mortale. Tre mesi in cui Sveva sarà costretta a rinunciare alla sua sfarzosa vita fatta di party esclusivi, shopping da capogiro, vacanze esotiche e persino al suo meraviglioso attico, sostituito da un monolocale in periferia, infestato da scarafaggi e vicini poco raccomandabili. Basta un solo giorno perché Sveva comprenda di non avere alcuna chance di vincere la scommessa col nonno. E così, quando si profila la possibilità di sposare il ricchissimo e affascinante Lorenzo De Vallis, Sveva pensa di coglierla al volo. Ma deve resistere fino al suo ritorno dalla trasferta negli Emirati Arabi… Nell’attesa che il principe azzurro arrivi a salvarla dai water incrostati del suo lavoro temporaneo in un hotel e, soprattutto, dai vestiti di seconda mano, Sveva si trova costretta a imparare l’arte della sopravvivenza. E chissà che la sua nuova vita, complice un incontro inaspettato, non riesca a farle scoprire qualcosa di nuovo su di sé…

‘Se il piano A è fallito, l’alfabeto ha altre 25 lettere. Rilassati. (Claire Cook)’

Sveva é una ragazza cresciuta nel lusso estremo, abituata a spendere moltissimi soldi per acquisti inutili e insensati. Un giorno il nonno decide di tagliarle i fondi per permetterle di essere indipendente e di avere un suo stipendio. In tre mesi lei, da viziata e mantenuta che era, deve impegnarsi a trovare un lavoro per guadagnare e sudarsi con la fatica ogni singolo soldo e deve essere in grado di dimostrare al nonno che può farcela da sola. Deve partire letteralmente da zero, trovare un lavoro (e nel suo caso è ancora più difficile perché non ha alcuna esperienza e un curriculum vuoto), una casa e tutto ciò che le serve per mantenersi in autonomia. Ha un colpo di fortuna e fin da subito le viene proposto un posto di lavoro nell’hotel di suo cugino Lorenzo, un riccone che conosce da una vita e con il quale è destinata a sposarsi. Quello che si aspetta è un lavoro di tipo manageriale e invece si trova a dover fare la cameriera ai piani. Finisce, per così dire, nei “bassifondi” e quel lavoro le fa conoscere altri aspetti della vita che lei non ha mai avuto modo di vedere perché era troppo presa dall’ambiente dei ricchi in cui ha vissuto.

‘Mentre mi guardo attorno, indecisa sul da farsi, intravedo la barbona di prima: ha infilato la sciarpa nel carrello, ma una delle estremità si è incastrata in una delle rotelline, così ora è tutta sgualcita e annerita. Credo di sentirmi un po’ così anch’io: qualcosa di bello e delicato caduto negli ingranaggi di un mondo duro e spietato.’

Capisce col tempo che quello che sognava fino a quel momento (ovvero di sposarsi con Lorenzo e tornare alla sua vecchia vita immersa nel lusso) non era quello che voleva veramente; conosce la vera vita e vorrebbe farla conoscere anche a coloro che lei considerava amici nella sua vita precedente ma che amici in realtà non lo sono mai stati. Non con poche difficoltà, ma con impegno costante riesce a vincere la “scommessa” imposta dal nonno tempo prima, ottenendo non solo la sua eredità come unica erede ma riacquisendo anche il rapporto con lui e la sua fiducia nei suoi confronti, che si erano persi. Inoltre apre una sua attività coinvolgendo anche le persone che l’hanno aiutata nei momenti più difficili. Insomma in poche parole un bellissimo esempio di rinascita e di crescita personale.
Un libro molto scorrevole e che si finisce in poco tempo.

Ringrazio la casa editrice per la copia omaggio

Per acquistare il libro cliccate sul link in basso

 Le recensioni presenti in questo sito web esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione, invia o commenti o recensioni tramite il seguente modulo: https://www.librichepassione.it/contatti/
Author: Martina P.
Martina P., una ragazza con diverse passioni tra le quali spicca anche la lettura. Da aprile 2020 decide di creare una pagina facebook/instagram con lo scopo di invitare molti al "quasi perso e accantonato" piacere di leggere. Tramite le sue recensioni, stimola la curiosità delle persone, cercando di diffondere la cultura e di far apprezzare la lettura. Leggere per aprire la mente, arricchire il proprio bagaglio culturale e dar vita a nuovi pensieri e ragionamenti: da qui nasce il nome della sua pagina "Pensamientos Libres by MP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *