“Bly” di Melania Soriani

Storia di una ragazza libera che ha cambiato un epoca

MELANIA SORIANI
BLY

Liberamente ispirato alla storia di Nellie Bly, un romanzo denso e appassionante che raccontando una vita straordinaria del mondo di ieri ci mostra come dovremmo cambiare il mondo di oggi.

Quanto spesso ci capita di sentire che questo o quel primato è stato realizzato da una donna? Soprattutto se parliamo di settori storicamente maschili, come il giornalismo e l’esplorazione. A cavallo tra ‘800 e ‘900, Nellie Bly – di cui quest’anno ricorre il centenario dalla morte – fu tra le prime donne reporter capaci, con le sue inchieste, di cambiare la Storia.

È una giornata di primavera del 1864 quando il giudice Cochran mostra orgoglioso ai propri figli il fagottino rosa della neonata Elizabeth. Il loro è un piccolo borgo di tranquillo benessere in Pennsylvania, dove i ruoli sociali seguono schemi quasi inviolabili, ma Pink – come viene soprannominata la bambina – si dimostra presto inquieta e ribelle, più attratta dalle scorribande dei fratelli maggiori che dalle bambole, e al tempo stesso incuriosita dalla ricca biblioteca paterna. Quando, durante un banchetto, conosce Miss Jennie Stentz – intraprendente fondatrice di un quotidiano locale – Elizabeth vive un vero e proprio colpo di fulmine: diventerà giornalista.
Il destino ha però per lei altri amari, amarissimi piani. Costretta ad abbandonare gli amati studi, Elizabeth si trasferisce a Pittsburgh, dove nel tentativo di decifrare un mondo che non conosce diventa avida lettrice di giornali. Ha così la prova che le sue sensazioni sono fondate: le disparità di genere ci sono davvero, e sono più radicate che mai. Decide allora di passare all’azione, e scrive una lettera di denuncia con una voce così fuori dal coro da convincere il direttore del giornale a proporle una collaborazione, con lo pseudonimo di Nellie Bly.
È l’inizio di un’appassionante storia, perché con la sua vita Elizabeth diventerà una figura leggendaria del femminismo ante litteram, pioniera delle pari opportunità in una società maschilista e profondamente conservatrice, ma anche l’inventrice del giornalismo sotto copertura, e un’avventuriera straordinaria, capace di compiere il Giro del Mondo in meno tempo del Phileas Fogg di Jules Verne.
Melania Soriani ci racconta la storia vera e ancora poco nota di una donna eccezionale, mettendone in luce la forza e la fragilità, il coraggio e la tenacia che l’hanno portata a realizzare traguardi impensabili per i suoi tempi, dopo aver combattuto, più di cent’anni fa, le stesse battaglie che, purtroppo, ancora oggi non sono state completamente vinte.

Citazioni:

[…] Ho imparato in fretta e a mie spese non solo che una donna ottiene dalla vita la metà di ciò che desidera realmente, ma che farebbe meglio a farsela bastare. Ci viene chiesto di essere tutte uguali. Spose e madri, operaie o domestiche. Un esercito di femmine laboriose e sorridenti in una casa per bambole. E in cuor nostro siamo davvero spose e madri, operaie e domestiche; ma anche – perché no? – contabili e attrici, letterate e pittrici, poliziotte e bottegaie; con la pelle bianca come il latte, scura come il caffè o ambrata come un tè orientale. Non siamo tutte uguali. Siamo uniche. Irripetibili.

Con la tenacia e la forza delle donne del mio tempo ho protestato di fronte a questa imposizione, e ho riempito la mia pagina diversa con tutta l’energia e l’ardore di cui sono stata capace. Libera di pensare, di agire, di ribellarmi ai soprusi e alle ingiustizie. Di rifiutare un destino che altri avevano scritto per me. Volevano fare di me una sposa e una madre. Feci di me una donna, una giornalista, una pioniera. Volevano che restassi in silenzio. La mia voce fu un grido fuori dal coro. […]

Melania Soriani è nata a Roma nel 1965, in seguito si trasferisce a Carrara. Libri teatro e cinema sono le sue passioni e non riesce a resistere alle storie che vogliono essere raccontate.

Ha pubblicato diversi racconti in antologie e riviste.

Con il romanzo per ragazzi. In viaggio con Amir, si è aggiudicata il premio Selezione Bancarellino 2019.

BLY, PREMIO SELEZIONE BANCARELLA 2022, è il suo primo romanzo per adulti.

www.melaniasoriani.it


 Le recensioni presenti in questo sito web esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione, invia o commenti o recensioni tramite il seguente modulo: https://www.librichepassione.it/contatti/
Author: Jenny Citino
Jenny Citino è la curatrice del blog letterario "Librichepassione.it" Amante della lettura sin da bambina, alterna questa sua passione con la musica classica, il giardinaggio e la pratica dello Yoga.