venerdì, Dicembre 4, 2020
BLOG Due chiacchiere con lo scrittore...

A “Due chiacchiere con lo scrittore” ospite l’autrice emergente Liana Pietrosino con il suo romanzo “La mia ombra” edito da Book Road

L’Autrice

Liana Pietrosino è nata a Termoli il 18 maggio 1996, dove consegue il diploma presso l’istituto professionale alberghiero. Oltre a coltivare l’amore per i viaggi, si appassiona sin da bambina alla scrittura e alla lettura, ma i suoi interessi sono legati anche al mondo del cinema, dell’arte e della fotografia. Con il romanzo La mia ombra esordisce per BookRoad.

INTERVISTA

  • Da dove nasce la tua passione per la scrittura?

In generale, la mia passione per la scrittura credo sia nata insieme a me. Dapprima in maniera amatoriale e non troppo impegnativa, fino a quando crescendo ho cercato di svilupparla sempre più intimamente,facendo un grande lavoro di introspezione.
Professionalmente parlando invece, aggiungerei che è stata una conseguenza inevitabile della mia vocazione per la lettura! 
La creatività è la mia ossessione.

  • Ogni scrittore prima di tutto è un lettore, quali sono i tuoi generi preferiti e cosa è per te leggere?

Sono particolarmente affezionata alla corrente del realismo sporco, Bukowksi è lo scrittore che ho letto di più,adoro i gialli e i romanzi di formazione, ma non disdegno gli altri generi. 
Leggere per me equivale a esplorare nuovi mondi, entrare in contatto con realtà diverse dalla mia che mi spingono a confrontarmi.
Leggere per me è una scoperta continua. Inoltre, credo che la lettura abbia contribuito a rafforzare la mentalità aperta che possiedo e questo è un bene enorme. Sono sempre pronta ad ascoltare ogni opinione, le critiche non mi spaventano e sono libera da qualsiasi forma di moralismo.

  • Da dove nasce l’idea del tuo romanzo “La mia ombra”?

Il momento preciso in cui ho pensato di scrivere un libro fu mentre ne leggevo un altro. Ho pensato che sarebbe stato bello lavorare su qualcosa di inedito persino per me, dato che il libro non è autobiografico. E’ stata una sfida, ho messo alla prova i miei limiti e la mia immaginazione, unendo il tutto a concetti sociali e dalle tendenze psicologiche ma non solo. Concentrandomi sulla protagonista, ho inserito un tocco che sfiorasse il thriller per spiegare alcuni meccanismi autosabotatori a cui lei stessa andrà incontro inconsciamente nella storia. Ricordo, infine,che è possibile leggere un’anteprima del romanzo sul sito di Bookroad.

  • Il colore della tua scrittura?

Impersonificando il mio stile con un colore primeggiante, affermerei il rosso. Il mio stile è incisivo, i termini che uso non sono troppo aulici e il tono narrativo resta vibrante.

  • Dovendo riassumere in poche righe il senso del libro, cosa diresti?

Se dovessi riassumere con poche parole il senso del mio libro, direi che spinge a guardare oltre.
Oltre l’apparenza, ma anche oltre l’evidenza, senza tralasciare l’importanza di guardarsi dentro, riconoscere quei lati di noi che reprimiamo perchè abbiamo paura di gestire, portarli alla luce, combatterli quando serve, accettarli e trasformarli al meglio. 

  • Una citazione del tuo romanzo…

“E’ nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora, perchè senza crisi qualsiasi vento è una carezza.”

  • Consigliaci un libro non tuo.

“Storie di ordinaria follia” di Charles Bukowksi, tra i miei preferiti. 

  • Prossimamente…

Avevo in mente di iniziare la stesura di un nuovo romanzo, ma in questo periodo sono impegnata con attività di redazione di articoli online per siti e blog, un progetto che porto avanti parallelamente alla promozione del mio libro. Riesco così a trovare più tempo per me stessa e non trascurare il resto.

E’ stato un piacere conoscerti , in bocca alla lupa per tutti i tuoi progetti.
Jenny

Il Libro

 TRAMA

Laura, stanca della sua vita abitudinaria, decide di trasferirsi a Roma nonostante abbia paura dei cambiamenti. Nella nuova città approfondisce la sua passione per il cinema e incontra un uomo con il quale inizia una relazione. Poco dopo, durante un colloquio di lavoro conosce Sarah, con la quale decide di condividere il suo primo appartamento. Man mano che il loro rapporto d’amicizia si consolida però, inevitabilmente degenera poiché Sarah inizia ad assumere atteggiamenti ambigui, inquietanti, con moti eccessivi di possessività nei confronti di Laura. Inizialmente, ciò non sembra turbare la ragazza, ma in poco tempo la sua vita verrà stravolta. Chi è davvero Sarah e cosa cerca da Laura?

Ecco il link per acquistare il libro https://www.bookroad.it/prodotto/la-mia-ombra/

Similar Posts

error: Testi e foto ©librichepassione.it