venerdì, Gennaio 22, 2021
BLOG Recensioni

Recensione del romanzo “Cambieremo prima dell’alba” di Clara Sànchez edito da Garzanti

“Cambieremo prima dell’ alba”
Autrice: Clara Sànchez
titolo originale: El caso de la princesa perdida
Traduzione di: Enrica Budetta
Casa editrice: Garzanti
data di pubblicazione: 2 Novembre 2020
prezzo: 17,95

TRAMA

Dall’autrice di «Il profumo delle foglie di limone»

«I romanzi di Clara Sánchez attingono alla vita.»
iO Donna – Maria Grazia Ligato

«Un’autrice regolarmente in testa alle classifiche.»
La Lettura Corriere della Sera – Elisabetta Rosaspina

«Clara Sánchez è un esempio perfetto di fine narratrice di sentimenti.»
Corriere della Sera – Roberta Scorranese

Vuoi vivere un’altra vita? Vuoi essere un’altra persona? Non sempre è la scelta giusta.

L’elegante edificio si staglia di fronte a lei. Sonia alza lo sguardo per seguirne il profilo fin dove incontra il cielo. Non ricorda in che modo si sia trovata a lavorare come cameriera in uno degli alberghi più lussuosi della città. In fondo, nella vita, si è sempre sentita una figurante più che una protagonista. A volte, però, sogna di essere un’altra. Quando le viene chiesto, forse per la sua straordinaria somiglianza con la ragazza, di occuparsi della giovane Amina, in visita a Marbella con la sua ricca famiglia, da un giorno all’altro Sonia viene introdotta in un mondo di sfarzo e desideri immediatamente esauditi, un mondo di donne misteriose e molto lontane da lei. Finché Amina le fa una proposta: scambiarsi di ruolo per un giorno. Si somigliano talmente tanto che nessuno se ne accorgerà. Vivere la vita di un’altra persona per ventiquattr’ore. Farlo per davvero. Sonia legge negli occhi della ragazza una disperata voglia di libertà e accetta. Eppure, quando l’alba sta ormai per sorgere, Amina non fa ritorno. Sonia si sente ingannata da una persona che voleva soltanto aiutare. Ora deve fare di tutto per cercarla e riprendersi la sua identità, perché il mondo dorato in cui è finita è rischiarato dal luccichio di mille diamanti che, in realtà, sono solo fondi di bottiglia. Deve scappare. Ma anche fuori da lì non può svelare a nessuno il suo segreto. Una rete di menzogne e ricatti la circonda. Sonia capisce allora che lei e Amina hanno in comune molto più di quanto pensasse. Se sei una donna la verità non conta, i tuoi desideri non contano. Devi solo guardarti le spalle da chiunque. Anche da te stessa.

Clara Sánchez è l’autrice spagnola più amata in Italia. I suoi libri scalano le classifiche e conquistano le pagine della stampa più autorevole. Soprattutto, sono un appuntamento fisso per i lettori. Ora torna con un nuovo romanzo sul peso delle scelte. Sulle apparenze che non sempre ingannano. Sull’indipendenza delle donne, che resta ancora una sfida aperta per la quale vale sempre la pena di lottare.

RECENSIONE

“Le occasioni non durano niente, sono evanescenti, si perdono nell’attimo stesso in cui vi si pensa”

Sonia, la protagonista, è una ragazza di 27 anni, depressa a causa della morte di suo padre, e con pochi stimoli. Un giorno però ha l’opportunità che dà una svolta alla sua monotona vita: una sua cara amica, Karen, le ha chiesto di sostituirla a lavoro per diversi mesi in modo tale che possa trascorrere più tempo nel suo paese d’origine, l’Argentina. Il lavoro è quello di cameriera in un lussuoso hotel a 5 stelle di Marbella e Karen le presta anche la sua casa e la sua macchina. Sonia, da ragazza con poca esperienza e con una minima conoscenza dell’arabo, riesce lentamente ad adattarsi al nuovo ambiente e a migliorarsi sempre di più nel suo nuovo lavoro. Giorno dopo giorno, rientra anche tra le preferenze degli ospiti più attesi in hotel: il re saudita Fadel, le sue 2 mogli e i loro figli. Diventa la cameriera prediletta delle principesse tanto che, oltre alle grosse mance per i servizi forniti in hotel, le propongono di fare lezione di spagnolo presso il palazzo reale (con rispettivo stipendio). A lei facevano comodo entrate extra per coprire i suoi debiti e, dopo l’approvazione del direttore dell’hotel, accetta l’incarico. Ogni mattina si presenta a palazzo, entrando e capendo molto di più il sistema rigido imposto dal re e dalla loro religione. Con un inganno però, comprende che le lezioni non erano il vero motivo per attirarla lì: la principessa più giovane, Amina, (molto somigliante a lei) vuole che Sonia prenda il suo posto per  permetterle di allontanarsi dalla vita da reclusa a cui era destinata. All’alba del giorno successivo però Amina non si presenta a palazzo e Sonia rimane intrappolata in una vita non sua, immersa in un lusso sfrenato ma sotto veli e restrizioni.

“Adesso mi rendevo conto che avevo sempre avuto una piccola Amina dentro di me, e quando mi fossi potuta liberare di quelle tuniche nere l’avrei distrutta. Io stavo facendo un favore ad Amina contro la mia volontà, ma senza saperlo anche lei lo stava facendo a me”

Ma sarà capace Sonia a fuggire da questo raggiro tornando alla sua vita che stava gradualmente migliorando? Beh, starà a voi scoprirlo, leggendo questo nuovo libro di Clara Sánchez.

Con questa storia puramente inventata, l’autrice tocca argomenti delicati come la libertà, la volontà di evadere da un sistema rigido e chiuso, l’indipendenza e la forza di volontà delle donne. Inoltre ci permette di approfondire aspetti di una cultura diversa dalla nostra. L’evoluzione del personaggio di Sonia mi ha stupita e mi ha fatto pensare che le scelte che facciamo portano a delle conseguenze, ma bisogna essere astuti: in certe situazioni non bisogna fidarsi di nessuno e bisogna contare su sé stessi.

Similar Posts

error: Testi e foto ©librichepassione.it