Quando i libri hanno i numeri

COMUNICATO STAMPA

Quando i libri hanno i numeri

Le rassegne di Passaggi Festival dedicate a scienza, economia e intelligenza artificiale. Fra gli ospiti: Antonella Viola, Vincenzo Visco, Stefano Zamagni, Francesco Vecchi, Mariangela Pira, Massimo Mantellini, Silvano Tagliagambe, Giacomo Destro, Gabriella Taddeo

Fano (PU), 13 giugno 2023 – Numeri e parole si incontrano a Passaggi Festival di Fano nel programma delle rassegne tematiche dedicate a intelligenza artificiale, scienza ed economia. Tanti gli appuntamenti in calendario, tutti a ingresso gratuito, con esperti e giornalisti del settore, al Chiostro delle Benedettine, nel confinante cortile della Mediateca Montanari e nella Sala da tè L’Uccellin Bel Verde.

Sarà l’economista Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, ad inaugurare, mercoledì 21 la rassegna ‘Passaggi di economia’ (alle 19) realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche. Il professore presenterà il suo libro ‘Prendersi cura della democrazia. Il ritorno dell’economia civile” (Ecra) in dialogo con il capo redattore Finanza & Mercati del Sole 24 Ore Marco Ferrando. L’argomento divisivo delle tasse sarà al centro dell’incontro con l’ex ministro del Tesoro e delle Finanze Vincenzo Visco (22/6) autore del saggio ‘La guerra delle tasse’ (Laterza); conversa con l’autore il capo servizio economia dell’agenzia Ansa, Andrea D’Ortenzio. Il presidente TIM e già direttore generale della Banca d’Italia, Salvatore Rossi, venerdì 23 presenterà il suo “Breve racconto dell’Italia nel mondo attraverso i fatti dell’economia”. (Il Mulino) con Alberto Orioli, vicedirettore del Sole 24 Ore, mentre sabato 24  il conduttore di Mattino Cinque News Francesco Vecchi ci illustrerà una visione controcorrente sulle sfide ecologiche del nostro tempo con il suo saggio ‘Non dobbiamo salvare il mondo. Dall’auto elettrica al bio, tutti i falsi miti della religione green’ (Piemme) con la giornalista di Libero Brunella Bolloli. La rassegna chiude domenica 25 con Mariangela Pira conduttrice di ‘Business’ su SkyTg24 e autrice del podcast di successo ‘3Fattori’ che converserà sul suo ‘Effetto domino. Come il mondo globale influenza le nostre tasche’ (Chiarelettere) con il giornalista del Corriere Adriatico, Luigi Benelli. 
Alle ore 21, nel cortile della Memo, l’appuntamento è con il futuro, che è già presente, dell’intelligenza artificiale e del metaverso, della fisica quantistica e degli algoritmi che influenzano la nostra vita. Gli incontri della sezione ‘Futuropresente’ si aprono con la presentazione del libro ‘AI Power. Non solo ChatGPT: lavoro, marketing e futuro’ (Hoepli) scritto da Paolo Dello Vicario, curatore della rassegna, insieme con gli esperti del digitale Cosmano Lombardo, Filippo Trocca e Giorgio Taverniti. Sul palco con gli autori, l’esperta di comunicazione Fiamma Goretti (21/6)

Si prosegue con il filosofo Silvano Tagliagambe (22/6) e il suo ‘Metaverso e gemelli digitali. La nuova alleanza tra reti naturali e artificiali’ (Mondadori Università) intervistato dal giornalista del Resto del Carlino, Giovanni Lani.  E ancora, si parlerà di computer quantistici con il tecnologo Simone Severini (23/6) autore di ‘Nella terra dei qubit. La fisica quantistica e i confini dell’informatica’ (Trefoglie), di come si invecchia oggi con Massimo Mantellini (24/6), tra i maggiori esperti della rete internet italiana e il suo libro ‘Invecchiare al tempo della rete’ (Einaudi) e, infine, del potere dei media digitali sulle nostre vite con la sociologa Gabriella Taddeo (25/6) e il suo saggio ‘Persuasione digitale. Come persone, interfacce, algoritmi ci influenzano online’ (Guerini). Sul palco a conversare con gli autori si alternano Fiamma Goretti e Paolo Dello Vicario.

A tarda sera, al Chiostro, dalle 23 a mezzanotte, la rassegna ‘La scienza sotto le stelle’ curata dal Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari apre con l’immunologa Antonella Viola (21/6) che ci farà conoscere ‘La via dell’equilibrio. Scienza dell’invecchiamento e della longevità’ (Feltrinelli) dialogando con il docente Unicam Guido Favia. Si prosegue alla scoperta del magico e indispensabile mondo della api, oggetto dell’incontro con Giovanna Olivieri (22/6) e del suo saggio ‘“Ronzii. Storie di api e altri impollinatori” (Pendragon). Converserà con l’autrice il divulgatore scientifico Massimiliano Trevisan. Uno sguardo inedito sulla scienza, come strumento di relazioni diplomatiche e politiche sarà quello che ci proporrà Giacomo Destro (23/6) con il saggio ‘Ragione di stato, ragione di scienza. Storie di scienza, spionaggio e politica internazionale’ (Codice Edizioni). Ne parlerà con il filosofo e docente Unicam Francescomaria Tedesco.
La rassegna chiude con Ruggero Rollini (24/6) divulgatore scientifico molto seguito sui social che si occupa di comunicazione della chimica ambientale e del quotidiano, che parlerà del suo ‘C’è chimica in casa. La scienza quotidiana che ti migliora la vita’ (Mondadori) con il rettore Unicam Claudio Pettinari.


La sete di sapere si soddisfa anche con i ‘Calici di scienza’ le conversazioni scientifiche con aperitivo offerte da Unicam, ospitate nella sala da tè ‘L’Uccellin Bel Verde’ ogni giorno alle 18,30. Con la biologa marina Martina Capriotti (21/6) la domanda sarà ‘Davvero beviamo microplastiche?’ un approfondimento sul tema dell’inquinamento da plastica in mare e su come il materiale, entrato a far parte della catena alimentare dei pesci, finisca sul nostro piatto; Alessandro Delpriori, docente in storia dell’arte e Isolina Marota, docente di bioscienze ci indicheranno la strada per ‘Ri-orientarsi nell’arte. Nuove fruizioni per il patrimonio culturale’ (22/6), spiegandoci come conoscere l’arte serva a capire le dinamiche della comunità.
Il docente di bioscienze Michele Bellesi (23/6) nel suo incontro sulle ‘Funzioni del sonno. Perché dormire bene è importante’ sonderà uno dei misteri irrisolti della nostra biologia, fornendo inoltre consigli su come dormire bene per mantenersi in buona salute.
Sabato 24, l’evento ‘Le galline preferiscono i Pink Floid’ una performance a cura di Caterina Amichetti, Francesco Catalini, Antonino Marino e Claudia Vitturini, studentesse e studenti dell’Università di Camerino, che, con la partecipazione del rettore Claudio Pettinari, condurranno il pubblico alla scoperta degli intrecci tra musica e scienza. 
Si chiude domenica 25 con ‘Pesticidi in bocca’ e Filippo Maggi, docente di Scienze del farmaco, che approfondirà l’uso in agricoltura di insetticidi/biocidi a base di sostanze naturali come alternative a quelle di sintesi.

Programma e aggiornamenti su http://www.passaggifestival.it.



 Le recensioni presenti in questo sito web esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione, invia o commenti o recensioni tramite il seguente modulo: https://www.librichepassione.it/contatti/
Author: Jenny Citino
Jenny Citino è la curatrice del blog letterario "Librichepassione.it" Amante della lettura sin da bambina, alterna questa sua passione con la musica classica, il giardinaggio e la pratica dello Yoga.