Maratona letteraria per “La giornata Mondiale del libro”

Qualche curiosità

Il 23 aprile si celebra la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. Ma quando nasce questa festa dedicata ai libri e agli amanti dei libri? Perché è stata istituita una Giornata mondiale dedicata interamente ai libri e al mondo della pubblicazione editoriale? Scopriamo insieme qualcosa in più sulla Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

Si tratta di un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore è stata istituita nel 1996 e da allora viene organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo tutte volte alla sensibilizzazione e alla promozione della lettura, alla tutela della pubblicazione dei libri e del copyright.

Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: quando nasce

Nel 1995 durante la 28a sessione della Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi, 12 Paesi proposero di lanciare l’iniziativa. Fu così che la Conferenza Generale adottò la risoluzione 3.18 con la quale si proclamò il 23 aprile di ogni anno “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore” (28 C/Resolution 3.18 del 15 novembre 1995).

Questa Giornata mondiale dedicata ai libri ha l’obiettivo di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare e promuovere il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.
La data ha anche un valore simbolico molto importante, in quanto coincide con la morte di tre autori che hanno fatto la storia della letteratura:
William Shakespeare (1564-1616), Miguel de Cervantes (1547-1616) e Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616). Inoltre nello stesso giorno sono nati altri grandi autori come Vladimir Nabokov (1899-1977) e il premio nobel islandese Halldór Laxness (1902-1998).

Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: perché si chiama anche Giornata del libro e delle rose

Questa giornata speciale dedicata ai libri nasce da una tradizione catalana. In Catalogna infatti lo scrittore ed editore valenciano Vincent Clavel Andrés (1888-1967) sostenne e promosse una giornata all’anno dedicata al libro. Il 6 febbraio 1926, il re Alfonso XIII promulgò un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la Giornata del libro spagnolo. Questa festa, che inizialmente cadeva il 7 ottobre, fu spostata al 23 aprile dal 1931.
Nella stessa data ricorre la festa di san Giorgio, patrono di Barcellona e della Catalogna. Una tradizione di origine medioevale vuole che in questo giorno gli uomini regalino una rosa alle loro donne. I librai della Catalogna, rifacendosi alla tradizione ma modificandola, usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.

Leggere fa bene e sempre più è necessario promuovere iniziative e celebrazioni che mirino alla sensibilizzazione e alla promozione, perché la cultura e la crescita sana di un Paese passano anche per questo. E voi celebrerete la Giornata mondiale del libro leggendo?

Alessadra legge: “Racconti italiani” di Julio Monteiro Martins

Filippo legge: “Il deserto dei Tartari” di Buzzati

Pier legge: “La verità sul caso Herry Quebert

Davide legge: “Lukaku”

Laura legge: “Il ritratto di Dorian Gray”

Giuseppe legge: “La piramide del caffè” di Nicola Lecca

Ester legge: “Magic Animals”

Marta legge: “Madame Bovary”

Ersilia legge: “La ragazza dei lupi”

Anita legge: ” Il dromedario e il cammello” di Gianni Rodari

Paola legge: “Una barca nel bosco”

Silvia legge: “Caos calmo” di Veronesi

Giuliana legge: “La verità del ghiaccio”

Enrico legge: “Città invisibili” di Calvino

Silvia legge: “Sull’ amore di Hermann Hesse” Le metamorfosi di pittore

Alfredo legge: “Città sommerse”

Marianna legge “La ragazza francese”

Alessio legge: “Fuori da un evidente destino”

Monica legge “Eppure cadiamo felici”

Filomena legge “Il resto di niente”

Zoe legge ” Mio amato Frank”

Maite legge: “La donna dalla coda d’ argento”

Maria Angela legge “La meccanica del cuore”

Russel legge “A stone sat still”

Roberta legge “Il conseguimento della Buddità in questa esistenza”

Claudia legge ” Cristo si è fermato a Eboli”

Renato legge “I cieli raccontano” volume I

Nicola legge “Il ladro di anime”

Marco legge”Terra!”

“L’ estate dell’ incanto”

Share Button
Jenny

Jenny Citino è la curatrice del blog letterario "Librichepassione.it" Amante della lettura sin da bambina, alterna questa sua passione con la musica classica, il giardinaggio e la pratica dello Yoga.

You may also like...

error: Testi e foto ©librichepassione.it